Chi siamo

I profili – Camminano insieme alla scoperta delle alterrative:

Daniela Biocca, detta Bobiu’, di Grottammare, ha il 39 di piede e passo dolce ma deciso di DSCN5636chi è nato fra le verdi colline marchigiane e le spiagge dell’Adriatico. Laureata in Scienze Politiche ad indirizzo internazionale, ha studiato fra Bologna, Leuven (Belgio) e Perugia. Appena laureata, nel 2009, inizia a collaborare con l’ONG C.V.M. – Comunità Volontari per il Mondo a Porto S. Giorgio, sempre nelle Marche. Con la stessa organizzazione parte per la Tanzania nel 2011 dove rimarrà fino al 2014, dapprima come volontaria in servizio civile all’estero e poi come rappresentante paese, lavorando al fianco di donne, ragazze e bambini. Si impegna nella promozione dei diritti delle donne e nel rafforzamento della loro condizione, soprattutto attraverso l’educazione ed il microcredito. Nel febbraio del 2014 il cuore però la porterà in Sud Sudan, dove si riunisce a Stefano. A Wau, nello Stato del Bahr-el-Ghazal Occidentale, si trova a gestire progetti incentrati su: agricoltura sostenibile, sicurezza alimentare ed educazione per l’ONG Mani Tese. Dopo 4 anni in Africa e nel mondo delle ONG ha deciso di incamminarsi alla scoperta di come vivono e lottano attiviste che immaginano un altro ruolo per le donne nella famiglia e nella società contemporanea. Attualmente ad Amman, si divide tra il nuovo lavoro con le comunità e le donne del nord della Giordania e ALTERRATIVE.

Stefano Battain, detto Teto, ha il 46 di piede e una falcata ampia e veloce. Ha messo un DSCN0172piede, a volte anche 2, in più continenti, prima come studente, poi come volontario ed infine come cooperante. Mossi i primi passi alla ricerca dell’altro prima in Sud America e poi in India, Stefano ha in seguito diretto il suo percorso verso l’Università di Birmingham per studiare un master in riduzione della povertà e gestione dello sviluppo. Solo una delle tappe che lo hanno portato a toccare il suolo Africano: Sierra Leone, Tanzania e Sud Sudan. Stefano ha iniziato come volontario in servizio civile e poi rappresentante paese in Tanzania, con l’ONG CVM – Comunità Volontari per il Mondo, dal 2008 al 2012, per poi trasferirsi in Sud Sudan con l’ONG francese ACTED, gestendo progetti agricoli orientati alla sicurezza alimentare fra il 2012 e il 2014. La ricerca e la curiosità verso lo sviluppo e la cooperazione, le sue contraddizioni e le possibili alternative, le dinamiche sociali quali risultato di politiche e scelte dei governi, la nascita di formazioni collettive strutturali, hanno spinto Stefano ad ulteriori riflessioni, ad analizzare la problematica da un punto di vista globale, a puntare il suo naso verso nuovi orizzonti, cosi come una bussola che indica i diversi mondi ancora da scoprire e dove affondare per la prima volta i suoi passi. Si possono leggere alcuni racconti della sua vita in Africa sul suo blog Notas de Viaje (www.stefanobattain.blogspot.com), collabora anche con i siti web: Anordestiche (www.anordestdiche.com) e Slowear Journal (www.slowearjournal.com). Attualmente si trova in Giordania, dove lavora con le comunità locali e i rifugiati siriani.

Beatriz Garcia Bonelli, ha un 37 di piede. Si laurea in Giurisprudenza all’Università di Sevilla nel 1990. Fa un Master di Diritto Europeo e segue tanti altri corsi.Ha svolto diversi lavori: dalla consulenza Beatriz Garcia Bonellilegale di un sindacato alla segretaria in due aziende, ma anche presso il Comune del suo paese nel Dipartimento di Statistica e come traduttrice di francese e italiano in Congressi che si svolgevano a Sevilla. Il lavoro più bello senza dubbio e`stato per lei all’EXPO 92 di Sevilla, una meravigliosa esperienza. Per amore si è trasferita in Italia. Lì ha vissuto 6 anni e lavorato in Luxottica come impiegata all’ufficio MUE (Magazzino Unico Europeo) dopo un breve passo anche per la saldatura e la finitura. In Italia faceva anche qualche lezione di spagnolo. Poi con la famiglia è tornata ad abitare in Spagna, sono nati 2 bellissimi bambini e da allora fa la mamma a tempo pieno. La sua passione sono sempre state le traduzioni e per Beatriz: “è un piacere essere d’aiuto a Stefano e Daniela nella loro avventura. Grazie ragazzi!!”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...