La strada fino a Kolkata

Camminare per la rumorosa e congestionata ma colorata Kolkata, un tempo conosciuta come Calcutta, è come fare un viaggio indietro nel tempo. Si prende il respiro e si trattiene il fiato prima di tuffarsi nelle caotiche strade della città dove si nuota tra migliaia di persone che affollano i marciapiedi e dove si schivano i…

Cambogia, una terra in silenzio

Silenzio. Un Buddha d’oro luccica davanti a me nel buio del tempio. Mi siedo comodo ad ammirarlo. È piccolo, forse 40-50 centimetri, piccolissimo in confronto ai tanti Buddha visti finora, alti anche 10 metri. Sono immerso nel buio, l’aria è stantia ma odora d’incenso. Sopra la mia testa, a 5-6 metri d’altezza, un piccolo foro…

I Rapanui e l’isola di Pasqua

Rapa Nui, dai più conosciuta come l’Isola di Pasqua[1] è solitamente descritta come un puntino nel mezzo dell’oceano Pacifico. E se provassimo a descriverla cambiando prospettiva? Inizieremmo più o meno così: Rapa Nui è l’isola al centro della Terra dalla quale il resto del mondo è lontano. Suona diverso, no? In fondo le cose cambiano…

Cile: La dittatura delle multinazionali peggio di terremoti e tsunami (parte II)

Sara Larrain, ci racconta come Chile Sustentable (Cile Sostenibile), l’ONG di cui e’ direttrice, nasce a fine anni ‘90 dalla delusione verso le politiche del periodo post-dittatura. L’organizzazione, da subito propone un pacchetto di misure per una transizione verso un Cile piu’ equo, sostenibile, solidale e democratico, un insieme di politiche ambientali, energetiche e sociali…

L’ Uruguay di Mujica: un paese agro-intelligente?

“Mujica è il miglior Presidente che potevamo avere” dice Pablo, “tutti conoscono il bellissimo discorso fatto a Rio nel 2012, ma poi quando si tratta di prendere decisioni a casa la musica è un’altra”. In Uruguay, fra il 2000 e il 2011, con governi “di sinistra”, sono di fatto scomparsi il 40% dei piccoli agricoltori…

Cochabamba: no all’acqua privata, sì alla vita

Questa è la storia di una guerra, una guerra fra un popolo e un élite politico-economica, una guerra fra chi considera l’acqua un bene comune e naturale e chi invece la considera un bene privato commerciabile. Questa è la storia della guerra dell’acqua di Cochabamba, in Bolivia, avvenuta fra il novembre 1999 e l’aprile 2000,…

Ecuador in marcia

La sera che arriviamo a Quito il nostro taxista ci dice che ci dovrà lasciare ad una quadra dal nostro ostello perché la strada è bloccata per via di una manifestazione contro le ultime leggi proposte dal governo sull’eredità e sui guadagni speculativi. Attraversando la città notiamo che le strade sono tappezzate da immagini del…

La rivoluzione cubana, quella verde.

No, non ci riferiamo alla rivoluzione degli anni ‘50 guidata dai giovani barbudos Fidel Castro, Ernesto “Che” Guevara e Camilo Cienfuegos, di quella hanno già scritto, meglio di quanto sappiamo fare noi, decine e decine di autori. La rivoluzione di cui stiamo parlando è più recente, meno conosciuta all’estero e assolutamente non-violenta: è una rivoluzione…

Tre donne, un Paese: il Guatemala

Dopo 3 cambi di minibus, una lunga corsa tra le tortuose e verdissime strade che dal Messico ci hanno portato in Guatemala, arriviamo a Panajachel dove saliamo su una piccola barca a motore per raggiungere il paesino di San Pedro sul lago Atitlan. Sta facendo buio e la pioggia cade copiosa. La piccola barca ha…